Alfa fetoproteina

Sigla e sinonimi: AFP, α FP, α1-FP

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

Significato clinico
L'AFP è un'alfa1-globulina (glicoproteina) a catena singola presente in maggior concentrazione nel plasma fetale e viene prodotta durante la vita intrauterina da parte del sacco vitellino e del fegato fetale. Si ha un aumento fisiologico in gravidanza.
Viene utilizzata come marcatore tumorale nelle patologie neoplastiche primitive del fegato (epatoblastoma, epatocarcinoma), e in associazione alla βHCG nella valutazione diagnostica del cancro testicolare, dopo intervento chirurgico, chemioterapia e radioterapia.

Prelievo
Tipo di campione
: sangue

Norme comportamentali e dietetiche: il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue e deve osservare un digiuno di almeno 8-12 ore. Istruzioni pre-esame

Referto
Tempi di risposta
: 1 giorno
Prenotazione: No
Eseguibile a domicilio: Si

Valori di riferimento:
Adulti: 1 - 10 ng/ml
I trimestre: 11-119 ng/ml
II trimestre: 96-302 ng/ml
III trimestre: 103-550 ng/ml

Valori aumentati possono essere dovuti a carcinoma epatocellulare, neoplasie del tratto gastrointestinale, carcinoma pancreatico con metastasi epatiche, teratomi, teratoblastomi ovarici e testicolari.
Le cause non neoplastiche di aumento possono essere dovute a gravidanza, gravidanza multipla, morte fetale (> 500ng/ml), malformazioni fetali (tubo neurale, spina bifida), epatopatie acute e croniche.

INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI

Campione biologico: Siero (evitare l'emolisi), plasma (eparina od EDTA) o liquido amniotico.
I campioni possono essere conservati a 2-8°C per un massimo di 48 ore; oltre tale periodo devono essere congelati a -25+6°C (non congelare e ricongelare). I campioni contenenti impurità devono essere sottoposti a centrifugazione prima di essere esaminati.
Per lo screening dei difetti del tubo neurale, il prelievo del siero materno va effettuato tra la 16a e la 18a settimana di gestazione ed eventualmente ripetuto dopo una settimana o più.
Stabilità dei campioni: I campioni possono essere conservati a 2-8°C per un massimo di 48 ore; oltre tale periodo, devono essere congelati a - 25+6° C (non scongelare e ricongelare).
Provetta/contenitore: Provetta tappo rosso con gel e acceleratore della coagulazione.
Metodo: Immunoenzimatico
Sezione: Markers tumorali

i nostri Settori