Acidi biliari totali

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

Significato clinico
Gli acidi biliari sono formati nel fegato a partire dal colesterolo, infatti l'80% della quota di colesterolo sintetizzata nelle 24 ore dal fegato viene trasformata in acidi biliari. Prima di essere secreti nella bile vengono coniugati con glicina e taurina e successivamente salificati. Nella fase di digiuno gli acidi biliari vengono accumulati nella cistifellea e sono escreti, con la bile, nell'inetstino tenue dopo un pasto. Gli acidi biliari emulsionano i grassi ingeriti con la dieta facilitandone l'idrolisi da parte della lipasi pancreatica. Nll'intestino i sali biliari primari vengono trasformati da parte della flora batterica in sali biliari secondari, e nell'ultima parte dell'intestino tenue sono riassorbiti per il 90% e tornano al fegato per ricominciare il ciclo.

Prelievo
Tipo di campione: sangue

Norme comportamentali e dietetiche
Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue e deve osservare un digiuno di almeno 8-12 ore. Istruzioni pre esame

Referto
Tempi di risposta
: 5 giorni
Prenotazione: No
Eseguibile a domicilio: Si

Valori di riferimento
1,23 mol/l a digiuno
5,14 mol/l 2 ore dopo i pasti

Un aumento degli acidi biliari si riscontra nell'epatite A, con valori molto elevati nei primi 10-15 giorni; nell'epatite B; nelle colestasi; nella mononucleosi infettiva; nelle epatiti croniche; nelle epatopatie da farmaci; nalla cirrosi biliare primitiva; nella colangite scerosante, nell'epatite da alcool; nella eccessiva crescita batterica intestinale; nollo shunt porta-cava per ipertensine portale.

INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI

Campione biologico: Siero (evitare l'emolisi)
Stabilità dei campioni: I campioni possono essere conservati a 2-8°C per un massimo di 48 ore; oltre tale periodo, devono essere congelati a -25 + 6°C (non scongelare e ricongelare)
Provetta/contenitore: Provetta con tappo rosso con gel polimerico
Norme pre-analitiche:
Metodo:
Colorimetrico
Sezione:
Chimica Clinica

NOTE
Le ciclosporine,l'isoniazide, il methotraxate, la rifampicina e l'acido fusidico possono causare un aumento degli acidi biliari totali.
La colestiramina ne può causare una diminuzione.

i nostri Settori