Acido urico sierico

SINONIMI: Uricemia, Urato

Tempi di risposta: 1 giorno
Prenotazione: No
Eseguibile a domicilio: Si

SIGNIFICATO CLINICO: L'acido urico (2,6,8-triossipurina), è presente nell'organismo sotto forma di urato monosodico ed è legato a proteine come albumine e alfa1-, alfa2-globuline. Rappresenta il principale prodotto finale del catabolismo delle purine esogene ed endogene (adenina e guanina e loro derivati), che fanno parte degli acidi nucleici e di altri importanti composti biologici. E' scarsamente solubile in acqua e un aumento della sua concentrazione sanguigna può portare alla sua precipitazione nei tessuti articolari (gotta) o nelle vie urinarie (calcoli renali). la sua escrezione avviene per via intestinale (circa 200 mg/die) e per via renale (circa 400-450 mg/die). Un suo aumento sierico può essere dovuto ad una iperproduzione endogena da aumentato catabolismo o da da un aumentato apporto dietetico ricco di proteine animali (carne, specialmente fegato e reni), mentre una diminuzione della sua eliminazione è dovuta ad una alterata funzionalità renale.

NORME COMPORTAMENTALI E DIETETICHE: il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue e deve osservare un digiuno di almeno 8-12 ore.

VALORI DI RIFERIMENTO:
Maschi: 3,5 - 7,0 mg/dl
Femmine: 2,6 - 6,0 mg/dl

ESAMI CORRELATI:
Uricuria, Creatinina, Urea, Clearance della creatinina, eGFR, Albuminuria, Esame completo delle urine

i nostri Settori