Sideremia

Sigla e Sinonimi: Ferro, Fe

INFORMAZIONI PER I PAZIENTI

Significato clinico
Il ferro è un metallo essenziale per l'organismo in quanto partecipa a numerosi processi fisiologici, tra i quali il più importante è il trasporto di ossigeno ai tessuti. In un individuo adulto sono presenti 3-5 g di ferro, distribuito sotto forma di ferro emoglobinico (circa il 65%) come costituente strutturale, ferro mioglobinico (circa il 35%), ferro di deposito (ferritina ed emosiderina circa il 27%), ferro di trasporto (transferrina, circa lo 0,1%), ferro tessutale (coenzima di perossidasi, catalasi, citocromi, 0,2%), ferro del pool labile (costituente di membrana ed intracitoplasmatico, 2,5%). Il mantenimento del suo tasso ematico è regolato più dall'assorbimento che dall'escrezione. Infatti, essendo quest'ultima assai limitata, l'assorbimento intestinale viene di riflesso regolato per evitare l'eccessivo accumulo. La concentrazione del ferro nel siero è diminuita nelle anemie deficitarie quale conseguenza di un apporto alimentare insufficiente, malassorbimento o emorragie croniche. La concentrazione di ferro sierico può invece aumentare quale risultato di un'eccessiva emolisi, di disordini nella sintesi dell'emoglobina, di lisi degli epatociti, nelle anemie sideroblastiche e refrattarie ed in seguito ad un eccessivo apporto con l'alimentazione.

Prelievo
Tipo di campione
: Sangue

Norme comportamentali e dietetiche
Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue e deve osservare un digiuno di almeno 8-12 ore. Istruzioni pre-esame

Referto
Tempi di risposta:
1 giorno
Prenotazione: No
Eseguibile a domicilio: Si

Valori di riferimento:
Uomini: 60 - 150 ug/dl (10,8 - 27 umol/l)
Donne: 55 - 135 ug/dl (10,0 - 24 umol/l)

INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI

Campione biologico: Siero o plasma anticoagulato con eparina non emolizzato
Stabilità dei campioni: Raccogliere i campioni preferibilmente al mattino, perchè il livello di ferro nel siero può presentare una variazione del 30% durante il giorno, con un picco al mattino presto. Il ferro nel siero e nel plasma è stabile 7 giorni a 2-8°C.
Provetta/contenitore: Provetta tappo rosso con gel polimerico
Norme pre-analitiche:
Metodo: Colorimetrico
Sezione: Chimica Clinica

Esami correlati:
Ferritina, Transferrina, Emocromo.

i nostri Settori