Alcolemia

Sigla e Sinonimi: Alcol etilico, Etanolo

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

Significato clinico:
L'alcol etilico o etanolo è un prodotto della fermentazione degli zuccheri presenti nella frutta e nei cereali. Nella birra è presente in percentuali solitamente inferiori al 10%, nei vini in percentuali comprese tra il 10 e il 15%, nei liquori in percentuali che arrivano fino al 70%.
L'alcol etilico, dopo essere ingerito, è assorbito rapidamente dallo stomaco e dall'intestino tenue e si distribuisce in tutta l'acqua corporea. La maggior parte (circa l'80%) dell'etanolo viene metabolizzato nel fegato ed in modo minore nel rene e nello stomaco, ed eliminato in piccola parte con l'urina e l'aria espirata.
Il metabolismo comincia già nello stomaco ad opera dell'enzima alcol deidrogenasi gastrica (ADH), e nel fegato, per una serie di reazioni di ossidazione, viene trafsormato in acetaldeide, responsabile dell'azione tossica sull'epatocita insieme alla formazione ioni idrogeno in eccesso, l'acetaldeide viene poi convertita in acido acetico.
L'etanolo può causare lesioni a diversi organi e le principali strutture dell'organismo interessate sono:
- sistema nervoso (depressione, demenza, nevriti periferiche, soprattutto dei rami conduttori della sensibilità),
- sistema cardiovascolare (vasodilatazione cutanea, aritmia, ipertensione),
- apparato gastroenterico (gastrite, ulcera, epatomegalia, steatosi epatica, necrosi epatica acuta, cirrosi, pancreatite cronica ed acuta),
- apparato genitale (diminuzione della libido, impotenza).
Il tasso alcolemico è influenzato oltre che dalla quantità di alcol assunto anche da altri fattori:
- modalità di ingestione a digiuno o durante il pasto, in quanto la quantità di cibo presente nello stomaco e nell'intestino rallentano l'assorbimento dell'alcol nel sangue
- la gradazione alcolica
- il peso del bevitore
- il sesso
- l'età, l'etnia, lo stato di salute.

Prelievo
Tipo di campione
: sangue

Norme comportamentali e dietetiche: il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue e deve osservare un digiuno di almeno 8-12 ore. Istruzioni pre-esame.

Referto
Tempi di risposta
: 3 giorni
Prenotazione: No
Eseguibile a domicilio: Si

Valori di riferimento:
Adulti: < 50 mg/dl

Qualunque quantità di alcol ingerito determina una riduzione dei riflessi:
- alcolemia 0 g/l : visione normale, campo visivo intero, esatta percezione delle distanze
- alcolemia 0,5 g/l : sensi alterati, campo visivo ristretto, occhi più sensibili, valutazione alterata delle distanze
- alcolemia 1.2 g/l : visione doppia,effetti secondari accentuati, falsa percezione dei colori
- alcolemia +2 g/l : ubriachezza evidente, percezioni sensoriali alterate, allucinazioni

INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI

Campione biologico: Sangue intero
Provetta/contenitore: Provetta tappo verde (Anticoagulante EDTA K3)
Norme pre-analitiche: E' necessario non disinfettare la sede del prelievo con disinfettanti alcolici. Centrifugare la provetta senza togliere il tappo. Dopo centrifugazione separare e tappare immediatamente. Tenere la provetta ben chiusa fino all'esecuzione dell'esame.
Metodo: Enzimatico-colorimetrico
Sezione: Medicina del lavoro-Tossicologia

Note:

i nostri Settori